Archivi tag: obbligo di frequenza

Circolare del 18.10.1838

La circolare del 18.10.1838 (riferita a tutti e tre i gradi scolastici, primario, secondario I e II) è del periodo 1830-1878. La circolare non prescrive libri di testo e, al contempo, non fa riferimento a materie scolastiche in particolare. La circolare fa riferimento alla precedente circolare del 27.10.1837. I principali temi discussi dalla circolare sono i seguenti: miglioramento delle scuole, frequenza delle scuole, istruzione femminile, partecipazione dei comuni nella scuola pubblica, compiti degli ispettori, esami privati e pubblici, ruolo dei parroci.

Continua a leggere

Circolare del 31.10.1851

Emanata dal Consigliere di Stato Ciani, questa circolare è in realtà un vero e proprio regolamento scolastico. Facendo riferimento a molti altri documenti del periodo fransciniano (Circolari 30.10.1849, 26.10.1850, 27.10.1837, risoluzione del 12.05.1851 e legge del 07.06.1832), la circolare elenca dettagliatamente molti punti sino al divieto di alcuni libri di testo (definiti sovversivi perché contrari ai valori dello Stato, ma evidentemente diffusi nelle scuole). Il focus è però messo soprattutto sull’igiene nelle scuole e sull’educazione morale. Altri temi importanti della circolare sono l’osservanza delle leggi da parte dei Comuni, i compiti degli ispettori e i materiali scolastici.

Continua a leggere

Circolare del 13.11.1848

La circolare del 13.11.1848 è del periodo 1830-1878. La circolare fa riferimento al seguente decreto: 05.11.1845. La circolare non prescrive libri di testo. Le materie alle quali fa riferimento sono le seguenti: italiano, matematica (per le scuole di ripetizione).  I temi di rilievo proposti dalla circolare sono i seguenti: aumento delle scuole, frequenza a scuola, sussidio cantonale, compiti degli ispettori, scuole di ripetizione, scuola serale, scuola festiva. 

Continua a leggere